Articoli

Home   Rubriche   Lettere ad U3  

Macho latino maschilista prepotente etc…


Volevo dire a chiunque ha scritto quell'articolo osceno maleducato e pieno di parolacce e offese 
nei riguardi delle donne, parli di misandria, ma tu sei misogino, lo sai che un uomo per essere buono e dolce deve essere una persona sensibile e rispettosa cosa che gli italiani specie gli uomini italiani non hanno visto che trattano le donne peggio delle prostitute, loro hanno più dignità si fanno pagare voi la volete gratis, visto che a causa del vostro opportunismo ed egoismo dobbiamo ricorrere all’inseminazione artificiale perché a 30 anni vi comportate peggio di quindici e non sapete nemmeno soddisfare una donna a letto.

Preoccupati di questo visto che parli tanto
male delle donne macho latino maschilista prepotente e arrogante italiano arretrato e retro.

Laura S. - 12/8/08
 

____________________



Cortese Laura,
sei entrata nel sito, hai letto qua e là e... zàcchete: ti è venuto lo s’ciopùn. Così hai pigiato
sui tasti qualche riga confusa di insolenze e vituperi. Normale.

Nessuno meglio di noi infatti sa (e non è presunzione la nostra, ma scienza ed esperienza) quanto suoni scandaloso ed offensivo il solo fatto che degli uomini scendano in campo in difesa del proprio Genere. E’ davvero una cosa intollerabile che lascia inorriditi e sgomenti.

E questo prima ancora di ascoltare quel che dicono. Figuriamoci poi se si presta orecchio per un istante al loro (ossia al nostro) farneticare.

Siamo i padroni del mondo e la causa prima (anzi l’unica) di tutti i suoi mali. Questo è un dato di fatto incontrovertibile. Cosa vogliamo ancora?  Come osiamo osare?

Immaginando però che tu sia giovane, non pienamente informata del mondo che ti circonda, non ancora satura di esperienze e al tempo stesso non definitivamente preda del malanimo antimaschile, ti invitiamo, rasserenata, a gironzolare qualche volta tra le pagine del sito.

Può darsi che la cosa, un domani, ti torni utile per capire meglio la condizione degli uomini e lo stato generale della società.

Quanto a noi, non è importante se siamo o sembriamo questo o quello.

Importante è che le nostre parole inducano il risveglio negli uomini. Il resto non conta.


R. B. - Settembre ‘08

 

  Home | L'associazione | I principi | Collabora | La Mailig List | Il Forum | Contattaci ©2005 Uomini3000 - Marchio registrato - All right reserved