Articoli

Approfondimenti

Home   Argomenti principali   Scompaginiamo le carte  

La donna leale del XXI Secolo

Dichiarazione della Donna Leale del XXI Secolo



"Poiché desidero vedere instaurata la giustizia e la parità nel mondo - e quindi anche quelle tra i sessi - e poiché noto invece che tra le tante diseguaglianze, discriminazioni e soggezioni di cui la nostra società è creatrice ve ne sono alcune che colpiscono il genere maschile, intendo denunciare queste al pari delle altre affinché ad esse sia posto termine;

poiché è essenziale che chi rivendica un diritto riconosca agli altri lo stesso diritto, riconoscimento senza il quale la sua rivendicazione è priva di fondamento e si trasforma in mistificazione ed inganno ai danni altrui e cioè in lesione degli altrui diritti;

riconoscendo che ogni mio diritto, in quanto tale, esclude il potere degli altri su una parte della mia e che egualmente ogni diritto altrui impedisce a me di esercitare poteri sulla sua vita;

considerato che nessuno può proclamarsi difensore della parità tra i sessi né paladino della giustizia e dell'eguaglianza nel mondo se non riconosce senza condizioni agli altri quei diritti che rivendica per sé;

dichiaro

che al diritto legittimo e intangibile - che è mio e di tutte le donne - di decidere della propria vita riproduttiva deve corrispondere un pari diritto per gli uomini,

che questo fondamentale diritto maschile oggi è inesistente ed è esclusa persino l'idea stessa che possa e che debba esistere,

che invece deve essere riconosciuta senza condizioni agli uomini la facoltà di scegliere autonomamente la paternità allo stesso modo con cui le donne scelgono la maternità,

e che nessuna obiezione può essere mossa al diritto dei maschi di determinare la propria vita al pari delle femmine.

Tanto dichiaro perché l'amore per la giustizia si manifesta solamente quando riconosciamo agli altri i nostri stessi diritti e siamo disposti a pagarne il prezzo.

Io sono disposta a pagare per la giustizia lo stesso prezzo che esigo venga pagato dagli uomini e perciò io solo ho il diritto di rivendicare diritti. Ho questo diritto perché sono coerente e leale".

  Home | L'associazione | I principi | Collabora | La Mailig List | Il Forum | Contattaci ©2005 Uomini3000 - Marchio registrato - All right reserved