Articoli

Approfondimenti

Home   Argomenti principali   Scompaginiamo le carte  

00F - Diritto di uccidere

Se sono il Padrone del Bene e del Male decido dell’esistenza altrui.

Se decido dell’esistenza altrui sono il Padrone del Bene e del Male.

 ___________

 

TELEVIDEO - 07/11/05 19.38

Uccide il marito: 'Un padre-padrone'

Una donna di 69 anni ha ucciso il marito che si era addormentato davanti al televisore, poi ha chiamato i carabinieri confessando l'omicidio. E' accaduto a Sant'Anna di San Cesario (Modena). La donna ha aggredito il marito alle spalle, mentre dormiva, infierendo su di lui con un martello, un coltello e una piccola accetta. E' stata arrestata per omicidio premeditato. Ha raccontato al magistrato di essere stata vittima delle vessazioni del marito, che vedeva come un 'padre-padrone'. Non li abbiamo mai sentiti litigare, dicono i vicini.

 

  “Scusate... ma secondo voi non ha fatto bene?”

  Dal Forum di U3 - 9/11/05 01.50 - Lelen

 

Da alcuni decenni la donna occidentale ha conquistato il diritto di uccidere i suoi figli. 
Qui finalmente è stato rivendicato esplicitamente quello di eliminare anche gli adulti.
Di uccidere un uomo a discrezione, sulla base delle sue valutazioni e del suo vissuto.

Il diritto per ogni donna di eliminare quel maschio che essa veda, senta, percepisca come ingombrante.
Questo maschio, quel maschio, qualsiasi maschio. Lo si ammazza e poi lo si qualifica come abusatore, picchiatore, tiranno.
L'assassina non va condannata, ne va anzi lodato il coraggio, ammirata la determinazione.
Non è un'assassina perché non ha fatto del male, ha fatto del bene.
A sé, al suo Genere a tutti noi.

 

La Donna Liberata occidentale rivendica esplicitamente il diritto di decidere individualmente (nel tribunale della sua coscienza), se un uomo possa vivere o debba morire.

Non può ancora proclamare questo diritto in forma universale e diretta, si limita ad esigerne l'applicazione.
Ha da tempo il potere consolidato di stabilire cosa sia bene e cosa sia male nelle parole e nei gesti, nei sentimenti e nei pensieri degli uomini. 

Nelle sue mani sta la salvezza o la rovina degli  uomini.
Adesso, con coerenza, rivendica direttamente quello sulla loro vita e sulla loro morte.

Da tempo la Donna Liberata decide che forma debba avere ciò che esiste. 
Adesso decide se debba esistere o no.

____________

R. B. - Novembre '05

  Home | L'associazione | I principi | Collabora | La Mailig List | Il Forum | Contattaci ©2005 Uomini3000 - Marchio registrato - All right reserved