Approfondimenti

Home   La realtà   Archivio forum biennio 2004-2005   Archivio 26   Sono i maschi il vero sesso debole  

Sono i maschi il vero sesso debole



Uomini 3000

Discussione: Sono i maschi il vero sesso debole Cominciata da animus
Parte 1 di 1   

animus 12/12/2005, 23:51

Riporto un articolo postato in lista.
L'articolo non dice nulla che a noi, membri di U3000, non sia piu' che noto, ma mi è piaciuto per una frase in particolare, questa:
------------ QUOTE ---------- Come si fa a rendere omaggio e consegnare fiori a chi auspica la tua fine? -----------------------------

Perchè riprende un concetto sul quale stavo riflettendo da qualche tempo, ossia, che dietro al distacco che gli uomini provano per le donne, la fine della cavalleria, e altre antiche cortesie verso l'altro sesso, vi sia l'astio che prova chi si è sentito tradito.
Cosa ne pensate?

Notare anche il riferimento alle tredicenni, le gran troiette, argomento recentemente accennato con S.A.


Sono i maschi il vero sesso debole
di Giancarlo Dotto
Link

Perché mai quando un uomo ispirato scrive di donne il risultato è una «cosa venuta di cielo in terra a miracol mostrare» e se invece l'ispirata è una signora che scrive di uomini il titolo è «Are the men necessary?».
Domanda che, nella sua spiccia brutalità, include la risposta.
Gli uomini, nel senso di mammiferi maschi, sono arnesi superflui, sopravvissuti.
«Se ne può fare tranquillamente a meno», sostiene Maureen Dowd, celebre columnist del New York Times.
«Parla per te, acida zitella», l'hanno rimbeccata stizzite un paio di lettrici, commentando on line la sua ultima impresa letteraria.

Da che mondo è uomo, scrittori, poeti, rimatori, imbrattatori di carta e di muri, da Dante a Breton, passando per Gigi della Magliana, Nino D'Angelo e Baglioni hanno beatificato donne che non esistono.
Donne immacolate, fatali, crudeli, ma sempre molto necessarie.
Persino i più efferati misogini, da Tertulliano al marchese De Sade, da Jacopone da Todi a Pappalardo, hanno scritto, detto e cantato le loro cose migliori esaltando la donna con la scusa di denigrarla.
Un'epoca che si è chiusa per sempre.
Dalle licenze poetiche ai poeti licenziati. Come si fa a rendere omaggio e consegnare fiori a chi auspica la tua fine?

La cancellazione del sesso debole, ovvero quello maschile, è una fissazione della Maureen.
Gli uomini, specie se presidenti, sono il suo bersaglio. Vinse il Pulitzer per le arguzie scritte su Bill Clinton e i suoi traffici sotto l'ovale con Monica Lewinsky.
Qualche sera fa, ospite del «Letterman Show», ha ribadito il concetto: l'uomo è una specie di vigliacco in via di estinzione, teme le donne in carriera (tipo lei, e infatti nessuno la sposa) e preferisce accoppiarsi con più rassicuranti segretarie, commesse, sguattere, insomma sottoposte.

Maureen Dowd è solo un sintomo.
Il declino del maschio in Occidente arriva da più fronti e da più generazioni del femminile.

L'altro giorno Susanna, nipotina tredicenne, organizzava la sua festa di compleanno.
Su quindici invitati, solo due maschi. «Perché i maschi sono i cretini, non servono», spiegava la piccola donna, gelida come un'iguana, senza emozione, ma anche senza rancore.

Quarant'anni dopo la costola ha preso il sopravvento, l'osso superfluo si è liberato del tutto, cioè di Adamo.
Una volta scioglievano l'arsenico nella minestra dei sopportati compagni, ora non gli dedicano più nemmeno uno straccio di rancore.
Spaventoso.
Meditano feroci divorzi ma restano buoni amici.
Se ne fregano anche degli alimenti. Spesso guadagnano più di loro.
Non devono più studiare da Ivana Trump. Le vedove sono sempre più consolabili.

«Non sempre una donna è padrona di se stessa» dice Marlene Dietrich in qualche suo filmico languore. Ma è padrona di tutto il resto.
Donna è contrazione di domina, appunto, padrona.
E' colpa anche della scienza.
Nelle metropoli post-moderne il capotribù è un omone dolente che se ne sta lì, ripiegato su se stesso, a meditare offeso che se ne deve un giorno morire.
La tecnocrazia lo ha svilito. Annichilito. Si premono pulsanti.
Una volta doveva salvare l'umanità, oggi deve lasciare pulito il water.
Le donne fanno l'amore e anche la guerra. I monologhi della vagina hanno sostituito i comizi del pene.
Non si contano le inchieste sulla crisi del desiderio maschile.
Una volta l'uomo era triste dopo il coito, adesso anche prima e soprattutto durante.
La Maiolo ci dà il viagra gratis. Un'umiliazione.
Non servono più gli uomini con i loro 28 chili di muscoli nemmeno a spingere il carrello all'ipermercato, dove pure sono diventati dei fenomeni, a parte una comprensibile reticenza per le mele.
Le donne fanno palestra, hanno due bicipiti così, e la spesa si fa via Internet. Le donne arbitrano le partite, matano i tori e litigano con i meccanici.
Lo sperma sarà riprodotto in un laboratorio di Boston.
Le topoline hanno già fecondato senza maschio e nessuno ha chiesto notizie del padre.


Modificato da ventiluglio - 13/12/2005, 00:04
Reduan 12/12/2005, 23:58

E vè andata bene, che lo stavo postando pure io. ^_^


Modificato da Reduan - 13/12/2005, 00:00
animus 12/12/2005, 23:58

E' piaciuto anche a te? :D

Questo Giancarlo Dotto, meriterebbe la nomina come membro onorario di U3000, tessera Gold. :D



Scienziato apocrifo 13/12/2005, 00:24

------------ QUOTE ----------
Notare anche il riferimento alle tredicenni, le gran troiette, argomento recentemente accennato con S.A.
-----------------------------
Chapeau! Sembra proprio che tu e Dotto abbiate la stessa opinione.

Posto anch'io un trafiletto la cui fonte è il "Telegraph Group UK"
Qui sotto c'è il link con l'articolo originale in inglese (l'articolo in italiano non è una traduzione ma è tratto da Libero di settimana scorsa)
http://www.linkselection.be/detframe.asp?d...manfree-banking

Apre in Germania la prima banca per sole donne

Non è una città intera, come nel celebre film di F.Fellini, ma solo una banca. Una banca per sole donne, dove le clienti e le impiegate non saranno costrette ad avere a che fare con manager maschi supponenti.
L'idea è venuta, ovviamente, ad una donna, Astrid Hastreiter, 41 anni, esperta nel settore informatico, convinta della necessità di fondare un istituto in cui le donne non possano più essere insidiate da maschi insolenti. La "Frauenbank", letteralmente la banca delle donne, offrirà servizi di consulenza finanziaria che vanno dalle strategie di investimento alla pensione.


Questa operazione si rifà ad una iniziativa precedente, risalente a 2 anni fa e trattata anche qui
http://news2000.libero.it/editoriali/ede36.html

Qui le quote azzurre non esistono.
Secondo me questo potrebbe essere un precedente importante per affermare il diritto di poter creare un'attività lavorativa o un partito politico che possa decidere o meno l'esclusione totale o parziale delle donne. Cioè... se lo fanno loro, noi non possiamo?
animus 13/12/2005, 01:14

Allora, abbiamo la banca, poi l'albergo, qualcuno deve aggiungere altri luoghi, dove sia vietato l'accesso: Ai cani e agli uomini?

Un albergo per sole donne!
Autore: Redazione del Club
http://www.touristime.it/index.php?method=...ion=zoom&id=127

Una curiosa iniziativa: apre a Zurigo il primo albergo dedicato esclusivamente alle donne in viaggio per lavoro o per svago.

Il suo nome è "Lady's first" ed è vietato agli uomini, i quali, se accompagnano una signora, dovranno accomodarsi in sua attesa all'ingresso.

L'albergo si trova in un elegante quartiere, il quartiere di Seefeld ed è dotato di 28 camere, tra cui 15 singole e 13 doppie.

Con "lady's first" le donne che cercano un luogo in cui trascorrere con tranquillità e benessere le giornate di viaggio vengono accontentate.
Se Viaggiando per lavoro o per svago, negli alberghi tradizionali non trovano una accoglienza appropriata, questo albergo fa al caso loro.

Camere dotate di comodi tavoli per lavorare con il proprio laptop, centro benessere con sauna, bagno turco, sala massaggi, solarium e trattamenti di bellezza.

Il centro fitness corredato delle più moderne attrezzature, e la cucina è curata apposta per non guastare la linea, senza fare a meno del buon cibo.
Al momento in cui scriviamo in una stanza singola costa 139 €, mentre in una doppia 164 €. e il letto per un eventuale bebè è compreso.

Ultima nota positiva: il "Lady's first" è gestito da una compagnia no profit, la Frauen Hotel SA, il cui team manager è tutto composto da donne
Barnart 13/12/2005, 09:30

Bravo questo Dotto, davvero.

Un pezzo proprio bello, arioso ma profondo, appassionato e disincantato al tempo stesso, con una spruzzata di agrodolce, malinconica ironia. Come piace a me.

E non limitato nei temi toccati.

Sì, lo nominiamo Tremillista Honoris Causa. Però solo "in pectore".
Non bisogna bruciarlo con un pubblico riconoscimento da parte nostra.... i Kattivi.

E' un buon segnale - tracciati di meteore nella notte oscura - il fatto che un quotidiano di rango e discreta diffusione abbia pubblicato cose del genere. E in prima pagina...

Sono cose che aprono il cuore.

Rino

alberto s.c. 15/12/2005, 00:03

ciao a tutti, volevo solo segnalare questo :

http://www.ecplanet.com/canale/salute-7/ps...t/ecplanet.rxdf

il titolo :donne meno stressate

gia' prima di leggere si capisce che ovviamente sono meno stressate rispetto agli uomini,
e questo perche secondo gli scenziati?

perche' hanno gli estrogeni che prevengono lo stress!

e' gia!

...e io che credevo che sono meno stressate perche' vivono nell'epoca d'oro!

Comunue al di la' di questa notizia, il sito e' pieno di notizie interessanti.

ciao
COSMOS1 16/12/2005, 18:52

ehi boys, cerchiamo di non esagerare a piangerci addosso.
L'analisi di Dotto è l'analisi di un clima culturale, non delle DD concrete che noi incontriamo ogni giorno, poi vai a vedere come le donne vivono ed è un'altra cosa.
Vi spiffero un segreto: che resti tra noi <_< 3000 <_<
un giorno una mia dipendente mi fa: se vuole che le sue dipendenti lavorino bene (ne ho 6) deve dare a ciascuna una palpata sul sedere una volta al giorno. Ho cominciato da lei e sono andato avanti con le altre: funziona (ovviamente nessuna deve sapere delle altre, ovvio). Ora: io ritengo che un comportamento del genere sia offensivo della mia dignità umana, e sono anche convinto che a parole qualunque donna si direbbe indignata: è una mercificazione, mobbing, violenza sessuale aggravata dalla posizione di potere, ecc ecc Non mi sentirei neppure di suggerirla a nessuno, perchè che ci scappi una denuncia mi sembra il minimo.
Eppure funziona! Le chiacchiere sono superflue, di fatto funziona. Da quando uso questa tattica si fermano oltre l'orario di lavoro, arrivano prima, non ci sono musi, etc
Ora, io non credo che dobbiamo come MM farci una ragione della logica FF Dobbiamo solo prenderne atto dal punto di vista empirico. Loro funzionano così. Pace e bene. Il resto sono teorie che hanno più o meno successo come audience, che rendono famosi e popolari, fanno magari vendere libri e tendenza, ma la realtà FF è altra.
Scienziato apocrifo 18/12/2005, 07:48

------------ QUOTE ----------
Eppure funziona! Le chiacchiere sono superflue, di fatto funziona.
-----------------------------
Interessante questo tuo post.
Riporto un articolo tratto da "libero" dell'11/12/2005 che sembra confermare il cambio di tendenza nella percezione di questa tanto vituperata pratica molesta.

(IMG: http://img216.imageshack.us/img216/2505/palp3ty.th.jpg)






..e a propoposito di banche ed alberghi per sole donne.... c'è un'altra novità

(IMG: http://img234.imageshack.us/img234/4098/palestre4vp.th.jpg)
tratto da libero 17/12/2005
------------ QUOTE ----------
Allora, abbiamo la banca, poi l'albergo, qualcuno deve aggiungere altri luoghi, dove sia vietato l'accesso: Ai cani e agli uomini?
-----------------------------

Ci stiamo avvicinando di gran carriera
Ora ci sono anche le palestre!!!!

Modificato da Scienziato apocrifo - 18/12/2005, 07:50
*STRIDER* 23/12/2005, 23:38

------------ QUOTE ---------- «Se ne può fare tranquillamente a meno», sostiene Maureen Dowd, celebre columnist del New York Times. -----------------------------
Bisognerebbe spiegare alla "brillante letterata" che oltre agli uomini dovrebbe fare a meno anche della carta stampata, dei computer, della lavastoviglie, della chimica che è dietro quasi ogni prodotto moderno, dal detersivo alla plastica dell'automobile dove il suo pingue sedere poggia giornalmente e che è costata magari la vita a qualche (troppi) operaio\i.
Povera cerebrolesa... :rolleyes:
------------ QUOTE ---------- «Parla per te, acida zitella», l'hanno rimbeccata stizzite un paio di lettrici, commentando on line la sua ultima impresa letteraria. -----------------------------
Evidentemente qualcuna si è resa conto che conviene fare buon viso a cattivo gioco, visto che alla fine qui nel mondo occidentale hanno solo da guadagnarci, considerando che il potere che hanno in mezzo alle gambe è solo di loro appannaggio.
Ma per fortuna l'Islam avanza... mal comune mezzo gaudio... :shifty:
------------ QUOTE ---------- L'altro giorno Susanna, nipotina tredicenne, organizzava la sua festa di compleanno.
Su quindici invitati, solo due maschi. «Perché i maschi sono i cretini, non servono», spiegava la piccola donna, gelida come un'iguana, senza emozione, ma anche senza rancore. -----------------------------
Non servono però tutte si fidanzano, vanno a convivere o si sposano...
Saranno mica sceme? O magari si rendono conto che avere un uomo oggi è conveniente come un credito in banca?
W i gay! :CLAP--:
------------ QUOTE ---------- Se ne fregano anche degli alimenti. -----------------------------
E' giusto, hanno starnazzato tanto per l'indipendenza, doveva essere una regola da molti più anni, invece come al solito ci sono arrivate all'ultimo minuto...
------------ QUOTE ---------- Spesso guadagnano più di loro. -----------------------------
Si, ma quasi sempre si mettono con uomini più facoltosi.
E comunque rimangono sempre delle grandissime pidocchiose.
Ancora sto aspettando di essere fermato da una qualsiasi tizia per strada che mi inviti a prendere un caffè.
------------ QUOTE ---------- Le donne fanno l'amore e anche la guerra. -----------------------------
Ma visto che gli uomini non hanno più desiderio con chi mai lo faranno?
Fra di loro magari? Mah! :-------:
E la guerra? Ma non erano loro quelle tutte amore e buoni sentimenti? Le vere salvatrici del mondo?
Rimango sempre di un'idea: sono esseri inferiori nella scala evolutiva.
------------ QUOTE ---------- Non si contano le inchieste sulla crisi del desiderio maschile. -----------------------------
Quelle sul presunto (sarà mai esistito poi?) desiderio femminile non esistono proprio, segno che ogni speranza è oramai persa...
------------ QUOTE ---------- Una volta l'uomo era triste dopo il coito, adesso anche prima e soprattutto durante. -----------------------------
A cosa gli servirà mai essere triste se tanto non ha più desiderio? E poi ci credo che si rattrista, magari spendi un capitale per corteggiarla, alla fine decide di dartela controvoglia in modo tale da rinfacciartelo e finisce che magari ti becchi una denuncia perchè durante una focosa pecorina lei si è risentita dei tuoi modi troppo animaleschi e primordiali per una creatura divina del suo rango... :shifty:
------------ QUOTE ---------- La Maiolo ci dà il viagra gratis. Un'umiliazione. -----------------------------
No, no! Buon segno! Significa che l'uomo non ha perso la speranza e vuole ricominciare a differenza loro che non hanno mai iniziato...
------------ QUOTE ---------- Non servono più gli uomini con i loro 28 chili di muscoli nemmeno a spingere il carrello all'ipermercato, dove pure sono diventati dei fenomeni, a parte una comprensibile reticenza per le mele. -----------------------------
Grasso no, muscoloso è antiestetico, peloso neanche a parlarne...
Il miglior compagno di una femmmina è sicuramente un bel cetriolone, pratico, igienico e facilmente riciclabile... :woot:
(IMG: http://www.racine.ra.it/russi/webscuola/alimamer/images/cetrio1.jpg)
Coltivazione del cetriolo
Si coltiva negli orti o in campo aperto, ma anche in serra per avere produzioni anticipate.
Si semina ad aprile fino a tutto maggio.
Bisogna vangare spesso il terreno circostante la pianta.
I frutti si raccolgono da giugno a settembre prima che siano completamente maturi.
Capito, femmine in ascolto? ;)
------------ QUOTE ---------- Le donne fanno palestra, hanno due bicipiti così, e la spesa si fa via Internet. Le donne arbitrano le partite, matano i tori e litigano con i meccanici. -----------------------------
Ma i muscoli non erano sinonimo di mascolinità e sopraffazione maschile? Ma non erano loro quelle che esprimevano delicatezza?
Ma poi, dove saranno mai queste femmine con 2 bicipiti cosi, tolte 4 lesbiche bombate e con le mestruazioni interrotte, che praticano sport tipo il "lancio del tronco" giusto per compensare le frustrazioni infantili?
Povere bestie...
------------ QUOTE ---------- Lo sperma sarà riprodotto in un laboratorio di Boston. -----------------------------
Ma come, non erano loro a definire "sporchi fluidi organici" lo sperma maschile? E poi che fanno? Se lo riproducono in laboratorio tramite altri scienziati uomini...
Siamo arrivati alla frutta, manca solo il dolce e il caffè...
MA ALLAH E' GRANDE!!! :woot:
------------ QUOTE ---------- Le topoline hanno già fecondato senza maschio e nessuno ha chiesto notizie del padre. -----------------------------
Fino a quando non si faranno vive per vie legali per ottenere gli alimenti...
Parte 1 di 1   

  Home | L'associazione | I principi | Collabora | La Mailig List | Il Forum | Contattaci ©2005 Uomini3000 - Marchio registrato - All right reserved