Approfondimenti

Home   La realtà   Archivio forum biennio 2004-2005   Archivio 11   Lo sguardo di un uomo  

Lo sguardo di un uomo



Uomini 3000

Discussione: Lo sguardo di un uomo Cominciata da tyrtix
Parte 1 di 1   

tyrtix 26/7/2004, 10:40

Molti uomini, e in passato erano la stragrande maggioranza, non hanno mai avuto bisogno di menare le mani per risolvere situazioni spiacevoli in famiglia: bastava loro uno sguardo per farsi capire. Anche oggi molti uomini ne sono capaci, mentre le donne invece, pare non abbiano questa qualità, specialmente oggi.
Io penso che questa caratteristica prettamente maschile sia da attribuire al fatto che l'uomo è per natura sincero, e che quindi riesce ad esprimere anche attraverso i gesti o anche solo un'occhiata ciò che pensa; al contrario, in un mondo odierno in cui le donne hanno imparato ogni tipo di sotterfugio per ottenere quello che vogliono, hanno imparato a mentire, e alla fine, perfino ad alzare le mani, non solo contro gli uomini, ma anche contro i figli, ovviamente ottenendo neanche la metà dell'effetto desiderato.
Questo discorso ricadrebbe in parte anche nel topic sulla rieducazione maschile, ma ho voluto dare un posto tutto suo ad una qualità maschile che penso molti sottovalutino, ma che invece rappresenta molte delle virtù dell'uomo.
david_xy 28/7/2004, 21:30

E infatti la donna è solo brava nel mentire....e nel menar caxxate oltre che di mano.
-Renato- 29/7/2004, 15:07

La donna è brava amentire, molto più dell'uomo, ma l'intimidazione o la volontà di intimidazione avviene anche conlo sguardo, io me ne sono reso conto parlando con alcune mie coetanee e non che avevano questo atteggiamento intimidatorio , fatto di sguardi fissi e vagamente rancorosi ed ostili mascherati .
Prima della violenza l'intimidazione passa dallo sguardo.Mi sembra che ciò sia vero anche per la donna .
silverback 29/7/2004, 18:05

Spesso penso a mio padre (deceduto anni fa), un uomo semplice, schietto, di poche parole, molto pratico, amante della caccia (da ragazzino mi ci portava sempre) e mi viene da pensare al fatto che quando ero bambino o poco più, quasi mai alzò le mani nei miei confronti, al contrario di mia madre che invece me ne diede tante.
A lui bastava uno sguardo o al massimo un:"Ci siamo capiti, vero?"; e tutto era risolto.
Mi ricordo che a quel tempo lo temevo proprio perché aveva questo atteggiamento autorevole (aveva anche due mani "così"..), atteggiamento che a quel tempo detestavo e criticavo.
Crescendo l'ho apprezzato sempre più, e oggi più che mai mi rendo conto che quell'esempio è stato fondamentale, poiché quello "sguardo" lo ha trasmesso anche a me.
Sguardo che (purtroppo) a tantissimi ragazzi di oggi manca: lo sguardo del padre.

Modificato da silverback - 29/7/2004, 19:06
david_xy 29/7/2004, 21:46

.. sopratutto ai genitori separati per cui il figlio lo affidano al 100% alla madre e il padre può vederlo solo ad orario "d'ufficio". Questo è il mondo. un mondo di merda femminile
tyrtix 30/7/2004, 15:43

Non mi meraviglio che le statistiche dicano che in america i figli separati dal padre hanno moltissime probabilità di divenire violenti.
Parte 1 di 1   

  Home | L'associazione | I principi | Collabora | La Mailig List | Il Forum | Contattaci ©2005 Uomini3000 - Marchio registrato - All right reserved